Purneia – Sangiovese a lunga macerazione

Purneia, prodotto a partire dall’annata 2011, viene realizzato con sole uve di Sangiovese ed è fortemente caratterizzato dal metodo di fermentazione tramite la moltiplicazione dei lieviti indigeni. Un altro fattore fondamentale dell’identità di Purneia è la lunga macerazione post fermentativa sulle bucce, durante tutto l’autunno e, in inverno, il suo riposo sulle fecce, profumate di vino, che vengono una o due volte rimescolate e rimesse in sospensione.

Prima dell’estate successiva Purneia viene passato in piccole botti di legno “scariche” (dette anche neutre), cioè che hanno già ceduto il grosso degli aromi e le sostanze del legno e derivanti dalla tostatura, acquistate di seconda mano da produttori del vicinato, appena svinate. In questi contenitori il vino passa un periodo variabile tra i sei mesi e l’anno (affinamento), per poi venire imbottigliato per l’invecchiamento.

La lunga macerazione consente a questo vino di proteggersi in modo straordinario da ossidazioni e altri attacchi batterici, pur in una virtualmente totale assenza di solforosa.

Il profilo gusto-olfattivo del Purneia è ricco di essenze, riconducibili a un’ampia gamma di frutti a bacca rossa, con ricche note speziate e balsamiche.

Il nome Purneia (IGT Rosso di Toscana) deriva da una scritta in caratteri etruschi su un manufatto rinvenuto a Palazzo di Piero, ed è un nome proprio di donna.

Annate
  • 2015: Disponibile
  • 2013: Disponibile
  • 2011: Disponibile (poche bottiglie)
  • 2010: Esaurita
  • 2006: Esaurita

 

Scheda Tecnica

scheda-purneia-it

Analisi di laboratorio: